Standort in Deutschland, wo man günstige und qualitativ hochwertige Kamagra Ohne Rezept Lieferung in jedem Teil der Welt zu kaufen.

Wenn das Problem der Verringerung der Potenz berührt mich persönlich war ich schockiert, dass das passiert gerade mit mir priligy Übrigens jeder leisten und gibt eine sofortige Wirkung ohne Hausarbeiten Anwendungen.

Untitled

Vendita on line farmaci, l’Antitrust blocca due siti‐ il provvedimento integrale dell’Autorità Garante
della Concorrenza e del Mercato-LeggiOggi.it 

Era possibile acquistare on line farmaci soggetti a prescrizione, senza la
necessaria ricetta medica. Rischio danni gravi ed irreparabili agli acquirenti

L’Antitrust, con un provvedimento adottato in sede cautelare, ha deciso di bloccare l’accesso a due store online, tra loro collegati, che offrono illegalmente ai consumatori italiani la vendita di farmaci senza ricetta medica. La ragione del provvedimento è il rischio che tale pratica commerciale arrechi danni gravi ed irreparabili agli acquirenti. Il provvedimento nasce da una segnalazione congiunta effettuata dall’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) e dai Nas (Nuclei Antisofisticazioni e Sanità dell’Arma dei Carabinieri) nel quadro di una più ampia collaborazione con i Ministeri della Salute e dello Sviluppo Economico e sulla base di ulteriori elementi acquisiti d’ufficio dall’Antitrust con la collaborazione investigativa del Nucleo Speciale della Guardia di Finanza. I due siti coinvolti, intestati entrambi ad un italiano residente in Olanda, operano in parallelo: il primo, in lingua italiana, www.viagra-cialis-levitra.it ,offre farmaci contro l’impotenza maschile e reindirizza automaticamente i visitatori interessati all’acquisto verso il secondo dei due siti, www.bestgenericdrugs.net, in cui ultimare e perfezionare l’ordine attraverso il pagamento; nel secondo sito, inoltre, erano disponibile un’ampia gamma di farmaci di altro genere, dagli antidepressivi a quelli contro l’obesità. Nei due siti è così possibile acquistare farmaci, di regola soggetti a prescrizione, senza la necessaria
ricetta medica, lasciando intendere, contrariamente al vero, non solo che tale vendita online sia
lecita in Italia, ma anche che l’assunzione di farmaci possa prescindere e fare a meno di un controllo
medico, esponendo a gravi rischi la salute dei consumatori. In realtà in Italia la vendita online di
qualsiasi tipologia di farmaci è vietata
, visto che la legge impone sempre la presenza fisica del
farmacista e, nel caso di farmaci etici, anche una specifica prescrizione medica.
Qui il provvedimento integrale dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
PS8151 – VENDITA FARMACI ON LINE
Provvedimento n. 23632
L’AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO
NELLA SUA ADUNANZA del 19 giugno 2012;
SENTITO il Relatore Professor Piero Barucci;
VISTA la Parte II, Titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 e successive modificazioni
(di seguito, Codice del Consumo);
VISTO il “Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pratiche commerciali scorrette” (di
seguito, Regolamento) adottato dall’Autorità con delibera del 15 novembre 2007;
VISTA la direttiva 2000/31/CE del Parlamento europeo e del Consiglio dell’8 giugno 2000, relativa a taluni
aspetti giuridici dei servizi della società dell’informazione, in particolare il commercio elettronico, nel
mercato interno (“Direttiva sul commercio elettronico”);
VISTO il Decreto Legislativo 9 aprile 2003, n. 70, recante “Attuazione della direttiva 2000/31/CE relativa a
taluni aspetti giuridici dei servizi della società dell’informazione, in particolare il commercio elettronico,
nel mercato interno
”;
VISTO il Decreto Legislativo 19 marzo 2001, n. 68 “Adeguamento dei compiti del Corpo della Guardia di
Finanza a norma dell’art. 4 legge 31 marzo 2000, n. 78
”;
VISTI gli atti del procedimento;
VISTA la comunicazione di avvio del procedimento PS8151 del 5 giugno 2012, volto a verificare
l’esistenza di pratiche commerciali scorrette in violazione degli articoli 20, comma 1, 21, comma 3, e 23,
lettera i), del Codice del Consumo, poste in essere dal Sig. Alex Broek;
CONSIDERATO quanto segue:
I. FATTO
1.
Secondo una segnalazione congiunta, pervenuta dai NAS e dall’AIFA in data 5 giugno 2012, e di
informazioni acquisite d’ufficio ai fini dell’applicazione del Codice del Consumo con verbale di pari data, il
Sig. Alex Broek, tramite il sito internet in lingua italiana www.viagra-cialis-levitra.it (di cui risulta essere il
titolare), prospetterebbe ai consumatori italiani la possibilità di acquistare on line farmaci etici per la cura di
disfunzioni erettili, indirizzandoli poi in modo automatico verso il sito internet www.bestgenericdrugs.net
(di cui risulta essere il registrant) per l’effettuazione e il pagamento dell’ordine.
2. Sulla base delle informazioni acquisite in atti, in data 5 giugno 2012, è stato avviato il procedimento
istruttorio PS8151, ai sensi dell’art. 27, comma 3, del Codice del Consumo, nonché ai sensi dell’art. 6 del
Regolamento, al fine di verificare l’esistenza di pratiche commerciali scorrette in violazione degli articoli
20, comma 1, 21, comma 3, e 23, lettera i), del Codice del Consumo.
3. Parte del procedimento, in qualità di professionista ai sensi dell’art. 18, lettera b), del Codice del
Consumo, è il Sig. Alex Broek, titolare del sito internet www.viagra-cialis-levitra.it (URL: viagra-cialislevitra.
it
), nonché registrant del sito internet www.bestgenericdrugs.net (URL: bestgenericdrugs.net).
4. Parti del procedimento, in qualità di segnalanti, sono il comando Carabinieri per la tutela della salute
(“NAS”) e l’agenzia Italiana del Farmaco (“AIFA”)
5. Contestualmente alla comunicazione di avvio del procedimento, le Parti sono state invitate, ai sensi
dell’art. 9, comma 2, del Regolamento, a presentare memorie scritte e documenti entro 5 giorni dal suo
ricevimento, al fine della valutazione dei presupposti per la sospensione provvisoria delle pratiche, ai sensi
dell’art. 27, comma 3, del Codice del Consumo.
6. In sintesi, il comportamento oggetto di contestazione come “pratica commerciale” consiste in
un’articolata strategia commerciale volta a indurre i consumatori italiani ad acquistare farmaci on line
attraverso il sito internet www.bestgenericsdrugs.net.
2
7. A questo scopo, infatti, il professionista si sarebbe avvalso del sito internet in lingua italiana www.viagracialis-
levitra.it
, per convincere il consumatore italiano a ritenere che la vendita di farmaci on line in Italia
sia del tutto lecita e indurlo, di conseguenza, al relativo acquisto mediante indirizzamento al sito internet
www.bestgenericdrugs.net
. Per contro, tale attività deve ritenersi vietata in Italia, posto che la legge impone
sempre la necessaria intermediazione fisica di un farmacista. In particolare, l’art. 122 del T.U.L.S.1 permette
la vendita al pubblico solo ai farmacisti, mentre l’art. 5 del D.L. n. 223/062 prevede in ogni caso, anche con
riferimento alla vendita dei farmaci c.d. da banco nelle parafarmacie, la predisposizione “di un apposito
reparto e l’assistenza di uno o più farmacisti abilitati all’esercizio della professione e iscritti al relativo
ordine
”3.
8. Mediante le numerose e ripetute rassicurazioni fornite nel sito internet ponte il professionista tende,
inoltre, a ingenerare nel consumatore italiano l’erroneo convincimento di poter acquistare on line -
legalmente e senza rischi per la propria salute - farmaci etici per la cura di disfunzioni erettili (sia prodotti di
marca che generici) “senza necessità di visita medica né di ricetta”; peraltro senza specificare, nel caso dei
più convenienti prodotti generici, la relativa origine e provenienza.
9. Con specifico riferimento ai c.d. farmaci etici la legge italiana (artt. 87 ss. del Decreto Legislativo n.
219/06) prevede, invece, l’indispensabilità della prescrizione medica e, quindi, la necessità di un preventivo
controllo medico. A ciò deve aggiungersi che, ai fini dell’importazione di farmaci in Italia, la legge italiana
impone non solo che i prodotti siano muniti dell’Autorizzazione all’Immissione in Commercio (c.d. AIC),
ma anche che il confezionamento esterno del farmaco e il relativo foglietto illustrativo siano redatti in
lingua italiana (art. 80 del Decreto Legislativo. n. 219/06).
II. MEMORIE DELLE PARTI
10.
A seguito della comunicazione di avvio del procedimento del 5 giugno 2012, con riferimento al
procedimento cautelare, non sono state prodotte memorie difensive da parte del Sig. Alex Broek.
III. VALUTAZIONI
11.
Sotto il profilo del fumus boni iuris, gli elementi sopra descritti inducono a ritenere sussistente prima
facie
la scorrettezza della pratica commerciale in esame, in quanto risulta in violazione degli articoli 20,
comma 1, 21, comma 3 e 23, lettera i), del Codice del Consumo.
12. Sotto il profilo del periculum in mora, si rileva che sia il sito ponte www.viagra-cialis-levitra.it che il
sito a cui questo direttamente indirizza i consumatori per l’acquisto on line dei farmaci
(www.bestgereicdrugs.net), sono attualmente accessibili. In merito, vale altresì osservare che la condotta
sopra descritta è caratterizzata da un elevato grado di offensività, in quanto diretta a convincere i
consumatori italiani, attraverso numerose e ripetute rassicurazioni fornite sul sito internet ponte del
professionista, che la vendita on line di farmaci in Italia sia del tutto lecita inducendoli, di conseguenza, al
relativo acquisto mediante il diretto indirizzamento al sito internet www.bestgenericdrugs.it.
13. La pratica commerciale in contestazione appare ulteriormente aggravata dalla sua idoneità a porre in
pericolo la salute del consumatore italiano posto che ingenera altresì l’erroneo convincimento di poter
acquistare on line - legalmente e senza rischi per la salute - farmaci etici per la cura di disfunzioni erettili
(sia prodotti di marca che generici) “senza necessità di visita medica né di ricetta” e senza, peraltro,
specificare nel caso dei più convenienti prodotti generici la relativa origine e provenienza.
14. Tale pratica, inoltre, appare, particolarmente insidiosa anche in ragione dello specifico target di
consumatori interessati, a cui si rivolge facendo impropriamente leva sui disagi psicologici, sociali e
relazionali connessi alla problematica medica in considerazione (l’impotenza maschile); infatti,
1 Regio Decreto, 27 luglio 1934, n, 1265, recante: “Testo unico delle leggi sanitarie”.
2 Decreto-Legge 4 luglio 2006, n. 223, recante: “Disposizioni urgenti per il rilancio economico e sociale, per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, nonché interventi in materia di entrate e di contrasto all'evasione fiscale”, convertito in legge con modificazioni dall’art. 1 della legge n. 248/06. 3 Decreto Legislativo n. 219/06, “Attuazione della direttiva 2001/83/CE (e successive modificazioni) relativa a un codice comunitario concernente i medicinali per uso umano, nonché la direttiva 203/94/CE”. 3 prospettando loro la possibilità di evitare ogni occasione di eventuale imbarazzo personale (“nessun incontro imbarazzante con il medico e il farmacista”), la condotta del professionista può indurli a non sottoporsi a un appropriato controllo medico ai fini della prescrizione della cura più adatta alle loro complessive condizioni di salute. RITENUTO, pertanto, che dall’esame degli atti del procedimento emergono elementi tali da avvalorare la necessità di provvedere con particolare urgenza al fine di impedire che le pratiche commerciali sopra descritte, consistenti nell’indurre i consumatori italiani ad acquistare on line farmaci (e, in particolare farmaci c.d. etici per la cura di disfunzioni erettili), sul falso presupposto della completa liceità del relativo acquisto, continuino ad essere poste in essere nelle more del procedimento di merito; RITENUTO altresì che, in ragione di quanto sopra esposto, sia necessario, ai fini della tempestività dell’intervento, avvalersi della collaborazione del Nucleo Speciale Tutela Mercati della Guardia di Finanza; DISPONE a) ai sensi dell’articolo 27, comma 3, del Codice del Consumo, dell’articolo 9, comma 1, del Regolamento, che il Sig. Alex Broek sospenda ogni attività diretta a diffondere i contenuti dei siti internet www.viagracialis- levitra.it (URL: viagra-cialis-levitra.it) e www.bestgenericdrugs.net (URL: bestgenericdrugs.net) accessibili mediante richieste di connessione provenienti dal territorio italiano; b) ai sensi degli articoli 14, comma 3, 15, comma 2, e 16, comma 3, del Decreto Legislativo 9 aprile 2003, n. 70, che i soggetti di cui alle norme citate che rendono accessibili gli indirizzi internet corrispondenti ai siti web www.viagra-cialis-levitra.it (URL: viagra-cialis-levitra.it, attestato all’indirizzo IP: 69.72.240.50) e www.bestgenericdrugs.net (URL: bestgenericdrugs.net, attestato all’indirizzo IP: 91.205.41.174), impediscano l’accesso agli stessi da parte degli utenti mediante richieste di connessione alla rete internet provenienti dal territorio italiano; c) ai sensi dell’articolo 27, comma 2, del Codice del Consumo e dell’articolo 3, comma 1, del Decreto Legislativo 19 marzo 2001, n. 68, che l’Autorità, per l’esecuzione del presente provvedimento si potrà avvalere della collaborazione del Nucleo Speciale Tutela Mercati della Guardia di Finanza, affinché provveda ad ogni attività a ciò necessaria; d) che in luogo dei contenuti sospesi sia resa visibile una pagina web contenente l’avviso di cui al documento allegato, che costituisce parte integrante del presente provvedimento; e) che il Sig. Alex Broek comunichi all’Autorità l’avvenuta esecuzione del presente provvedimento di sospensione e le relative modalità entro dieci giorni dal ricevimento dello stesso inviando una relazione dettagliata nella quale vengono illustrate le misure adottate. Ai sensi dell’articolo 27, comma 12, del Codice del Consumo, in caso di inottemperanza alla presente delibera l'Autorità applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 a 150.000 euro. Nei casi di reiterata inottemperanza l'Autorità può disporre la sospensione dell'attività di impresa per un periodo non superiore a trenta giorni. Il presente provvedimento verrà notificato ai soggetti interessati e pubblicato nel Bollettino dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. Avverso il presente provvedimento può essere presentato ricorso al TAR del Lazio, ai sensi dell'articolo 135, comma 1, lettera b), del Codice del processo amministrativo (Decreto Legislativo 2 luglio 2010, n. 104), entro sessanta giorni dalla data di notificazione del provvedimento stesso, fatti salvi i maggiori termini di cui all’articolo 41, comma 5, del Codice del processo amministrativo, ovvero può essere proposto ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, ai sensi dell’articolo 8 del Decreto del Presidente della 4 Repubblica 24 novembre 1971, n. 1199, entro il termine di centoventi giorni dalla data di notificazione del provvedimento stesso. Ai sensi dell’articolo 9, comma 5, del Regolamento, la presente decisione deve essere immediatamente eseguita a cura del professionista e che il ricorso avverso il provvedimento di sospensione dell’Autorità non sospende l’esecuzione dello stesso.
IL SEGRETARIO GENERALE
Roberto Chieppa
IL PRESIDENTE
Giovanni Pitruzzella
AVVISO
LA SUA RICHIESTA DI ACCESSO AL SITO
È STATA BLOCCATA DAL NUCLEO SPECIALE TUTELA MERCATI DELLA
GUARDIA DI FINANZA
IN ESECUZIONE DELLA MISURA CAUTELARE ADOTTATA
DALL’AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO
IL 19 GIUGNO 2012, ASSUNTA AI SENSI DELLE DISPOSIZIONI DI CUI AL CODICE DEL CONSUMO,

VISIONABILE NEL SITO
WWW.AGCM.IT
provvedimento integrale dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

Source: http://www.paolonesta.it/attachments/article/2137/Vendita%20on%20line%20farmaci.pdf

Krugwellsecps3e_micro_ch13.indd

chapter: Monopoly 1. Each of the following firms possesses market power. Explain its source. a. Merck, the producer of the patented cholesterol-lowering drug Zetia b. WaterWorks, a provider of piped water c. Chiquita, a supplier of bananas and owner of most banana plantations d. The Walt Disney Company, the creators of Mickey Mouse Solution 1. a. Merck has a patent f

Microsoft word - news03262013.docx

LHCS News A weekly publication of the Lake Harriet Community School PTA TWENTY-SEVENTH ISSUE FOR ’12-’13 Letter from the Nurse's Office Dear Parents, Now that spring is officially here, (though it doesn’t feel like it yet…), the health office would like to take this opportunity to remind you of some very important issues. This article is loaded with a lot of critical informati

Copyright © 2010-2014 Internet pdf articles