Standort in Deutschland, wo man günstige und qualitativ hochwertige Kamagra Ohne Rezept Lieferung in jedem Teil der Welt zu kaufen.

Wenn das Problem der Verringerung der Potenz berührt mich persönlich war ich schockiert, dass das passiert gerade mit mir levitra Übrigens jeder leisten und gibt eine sofortige Wirkung ohne Hausarbeiten Anwendungen.

Microsoft word - lista 2010_ita.doc

Il testo ufficiale della Lista è depositato presso la WADA ed è pubblicato in Inglese e Francese. In caso di disparità tra la versione Inglese e quella Francese, farà fede la versione Inglese. (www.wada-ama.org, 2010 Prohibited List.pdf) Questa Lista entra in vigore il 1° Gennaio 2010 LA LISTA DELLE SOSTANZE E METODI PROIBITI 2010 Tutte le Sostanze Proibite devono essere considerate “Sostanze Specificate” ad eccezione delle Sostanze incluse nelle classi S1, da S2.1 a S2.5, S4.4 e S6.a, e dei Metodi Proibiti M1, M2 e M3. S1. AGENTI ANABOLIZZANTI Gli agenti anabolizzanti sono proibiti. 1. Steroidi anabolizzanti androgeni (SAA) a. Gli SAA esogeni*, includono: 1-androstendiolo (5α-androst-1-ene-3β,17β-diolo); 1-androstendione (5α-androst-1-ene-3,17-dione); bolandiolo (19-norandrostenediolo); bolasterone; boldenone; boldione (androsta-1,4-diene-3,17-dione); calusterone; clostebol; danazolo (17α-etinil-17β-idrossiandrost-4-eno[2,3-d]isoxazolo); cloro-17β-idrossi-17α-metilandrosta-1,4-dien-3-one); desossimetiltestosterone (17α-metil-5α-androst-2-en-17β-olo); drostanolone; etilestrenolo (19-nor-17α-pregn-4-en-17-olo); fluossimesterone; formebolone; furazabolo (17β-idrossi-17α-metil-5α-androstano[2,3-c]-furazan); diidrossiandrost-4-en-3-one); mestanolone; mesterolone; metenolone; metandie-none (17β-idrossi-17α-metilandrosta-1,4-dien-3-one); metandriolo; metasterone (2α, 17α-dimetil-5α-androstane-3-one-17β-olo); metildienolone (17β-idrossi-17α-metilestra-4,9-dien-3-one); metil-1-testosterone (17β-idrossi-17α-metil-5α-androst-1-en-3-one); metilnortestosterone (17β-idrossi-17α-metilestr-4-en-3-one); metilte-stosterone; metribolone (metiltrienolone, 17β-idrossi-17α-metilestra-4,9,11-trien-3-one); mibolerone; nandrolone; 19-norandrostenedione (estr-4-ene-3,17-dione); norboletone; norclostebol; noretandrolone; ossabolone; ossandrolone; ossime-sterone; ossimetolone; prostanozolo (17β-idrossi-5α-androstano([3,2-c]pirazolo); quinbolone; stanozololo; stenbolone; 1-testosterone (17β-idrossi-5α-androst-1-en-3-one); tetraidrogestrinone (18a-omo-pregna-4,9,11-trien-17β-ol-3-one); tren-bolone ed altre sostanze con simile struttura chimica o simile/i effetto/i biologico/i. b. Gli SAA endogeni** quando somministrati per via esogena: androstenediolo (androst-5-ene-3β,17β-diolo); androstenedione (androst-4-ene-3,17-dione); diidrotestosterone (17β-idrossi-5α-androstan-3-one); prasterone (dei-droepiandrosterone, DHEA); testosterone ed i seguenti metaboliti ed isomeri: 5α-androstan-3α,17α-diolo; 5α-androstan-3α,17β-diolo; 5α-androstan-3β,17α-diolo; 5α-androstan-3β,17β-diolo; androst-4-ene-3α,17α-diolo; androst-4-ene-3α,17β-diolo; androst-4-ene-3β,17α-diolo; androst-5-ene-3α,17α-diolo; an-drost-5-ene-3α,17β-diolo; androst-5-ene-3β,17α-diolo; 4-androstenediolo (an-drost-4-ene-3β,17β-diolo); idrossi-5α-androstan-17-one; 19-norandrosterone; 19-noretiocolanolone. 2. Altri agenti anabolizzanti, inclusi ma non limitati ad essi: Clenbuterolo, modulatori selettivi dei recettori androgenici (SARM), tibolone, zeranolo, zilpaterolo. Relativamente a questo paragrafo: *“esogeno” si riferisce a una sostanza che non può essere prodotta naturalmente dall’organismo. **“endogeno” si riferisce a una sostanza che può essere prodotta naturalmente dall’organismo. S2. ORMONI PEPTIDICI, FATTORI DI CRESCITA E SOSTANZE CORRELATE Sono proibite le seguenti sostanze ed i loro fattori di rilascio: 1. Agenti stimolanti l’eritropoiesi [ad es. eritropoietina (EPO), darbepoetina (dEPO), metossi polietilen glicol-epoetina beta (CERA), ematide]; 2. Gonadotropina corionica (CG) e Ormone luteinizzante (LH) proibiti negli 3. Insuline; 4. Corticotropine; 5. Ormone della crescita (GH), fattore di crescita insulino-simile (IGF-1), Fattori di crescita meccanici (MGF), fattori di crescita di derivazione pia-strinica (PDGF), fattori di crescita del fibroblasto (FGF), fattore di cresci-ta vascolare-endoteliale (VEGF) e fattore di crescita degli epatociti (HGF) ed altri fattori di crescita riguardanti muscoli, sintesi/degradazione delle proteine dei tendini o dei legamenti, vascolarizzazione, utilizzazione di energia, capacità rigenerativa o commutazione del tipo di fibra; 6. Preparazioni con derivati piastrinici (ad es. plasma arricchito con piastri- ne, “blood spinning”) somministrato per via intramuscolare. Altre vie di som-ministrazione richiedono una “dichiarazione di uso” in conformità con lo Standard Internazionale per le Esenzioni a Fini Terapeutici (International Standard for TUE). ed altre sostanze con struttura chimica simile o effetto/i biologico/i simile/i. S3. BETA-2 AGONISTI Tutti i beta-2 agonisti (inclusi i loro isomeri D ed L) sono proibiti, ad eccezione del salbu-tamolo (al massimo 1600 microgrammi nell’arco delle 24 ore) ed il salmeterolo per via inalatoria che richiedono una “dichiarazione di uso” in conformità con lo Standard Inter-nazionale per le Esenzioni a Fini Terapeutici (International Standard for TUE). La presenza nelle urine di salbutamolo in quantità superiore a 1000 ng/ml fa presumere un uso non terapeutico della sostanza e dovrà essere considerata Esito Avverso, tranne nel caso in cui l’Atleta provi, attraverso un studio farmacocinetico controllato, che dimo-stri che il risultato anomalo sia la conseguenza dell’uso di una dose terapeutica (massi-mo 1600 microgrammi nell’arco delle 24 ore) di salbutamolo assunto per via inalatoria. S4. ANTAGONISTI E MODULATORI ORMONALI Sono proibite le seguenti classi: 1. Inibitori dell’aromatasi compresi, ma non limitati a: aminoglutetimide, ana- strozolo, androsta-1,4,6-triene-3,17-dione (androstatrienedione), 4-androstene-3,6,17 trione (6-oxo), exemestano, formestano, letrozolo, testolattone. 2. Modulatori selettivi dei recettori estrogenici (SERM) compresi, ma non limi- tati a: raloxifene, tamoxifene, toremifene. 3. Altre sostanze anti-estrogeniche comprese, ma non limitate a: clomifene, 4. Agenti che modificano la/e funzione/i della miostatina compresi, ma non S5. DIURETICI ED ALTRI AGENTI MASCHERANTI Gli agenti mascheranti sono proibiti. Essi includono: diuretici, probenecid, espansori del plasma (ad es. glicerolo; somministrazione endovenosa di albumina, destrano, amido idrossietilico e mannitolo) ed altre sostanze con effetto/i biologico/i simile/i. I diuretici includono: acetazolamide, amiloride, bumetanide, canrenone, clortalidone, acido etacrini-co, furosemide, indapamide, metolazone, spironolattone, tiazidi (ad es. bendro-flumetiazide, clorotiazide, idroclorotiazide), triamterene, ed altre sostanze con una struttura chimica simile o simile/i effetto/i biologico/i (ad ec-cezione del drosperinone, pamabromo e della somministrazione topica di dorzolamide e brinzolamide, che non sono proibiti). Un’Esenzione a Fini Terapeutici (TUE) per diuretici e agenti mascheranti non è valida se l’urina dell’atleta contiene una di queste sostanze in associazione a livelli di soglia o di sotto-soglia di una sostanza/e esogena/e proibita/e. M1. POTENZIAMENTO DEL TRASPORTO DI OSSIGENO Sono proibiti i seguenti metodi: 1. Il doping ematico, compreso l’uso di sangue autologo, omologo o eterologo o prodotti contenenti globuli rossi di qualsiasi origine. Potenziamento artificiale dell’assorbimento, del trasporto o del rilascio di ossigeno, compresi ma non limitati alle sostanze chimiche perfluoridiche, all’efaproxiral (RSR13) e a prodotti di emoglobina modificata (ad es. sostituti del sangue basati sull’emoglobina, prodotti di emoglobina microincapsulata), ad esclusione dell’ossi-geno supplementare. È proibita la manipolazione, o tentata manipolazione, per alterare l’integrità e la confor-mità dei Campioni raccolti nei Controlli Antidoping. Questi includono ma non si limitano a cateterizzazione, sostituzione e/o alterazione di urina (ad es. proteasi). Le infusioni endovenose sono proibite ad eccezione di quelle legittimamente rice-vute nel corso di ricoveri in ospedale o di indagini cliniche. M3. DOPING GENETICO Sono proibiti i seguenti metodi, aventi la capacità di migliorare la performance atletica: 1. Il trasferimento di cellule o elementi genetici (ad es. DNA, RNA); L’utilizzo di agenti farmacologici o biologici capaci di modulare l’espressione genica. Sono proibiti gli agonisti del recettore δ attivato dal Proliferatore del Perossisoma (PPARδ) (ad es. GW 1516) e gli agonisti dell’asse PPARδ-AMP-protein chinasi attivato (AMPK) (ad es. AICAR). In competizione in aggiunta alle classi sopra indicate (da S1 a S5 e da M1 a M3) sono proibite le seguenti classi: S6. STIMOLANTI Sono proibiti tutti gli stimolanti (inclusi, ove pertinenti, i loro isomeri ottici D ed L), ad eccezione dei derivati dell’imidazolo ad uso topico e quegli stimolanti inclusi nel Pro-gramma di Monitoraggio 2010*. Gli stimolanti comprendono: a: Stimolanti “Non Specificati”: adrafinil; amfepramone; amifenazolo; amfetamina; amfetaminile; benfluorex; benzfetamina; benzilpiperazina; bromantan; clobenzorex; cocaina; cropropa-mide; crotetamide; dimetilamfetamina; etilamfetamina; famprofazone; fenca-mina; fenetillina; fenfluramina; fenproporex; furfenorex; mefenorex; mefen-termina; mesocarbo; metamfetamina (d-); p-metilamfetamina; metilenedios-siamfetamina; metilenediossimetamfetamina; metilexaneamina (dimetilpenti-lamina); modafinil; norfenfluramina; fendimetrazina; fenmetrazina; fentermi-na; 4-fenilpiracetam (carfedone); prenilamina; prolintano. Uno stimolante non espressamente inserito in Lista in questa sezione è una “Sostanza Specificata”. b: “Stimolanti Specificati” (esempi): adrenalina**; catina***; efedrina****; etamivan; etilefrina; fenbutrazato; fencamfamina; eptaminolo; isometeptene; levmetanfetamina; meclofenossato; metilefedrina****; metilfenidato; nichetamide; norfenefrina; octopamina; os-silofrina; paraidrossiamfetamina; pemolina; pentetrazolo; fenprometamina; propilesedrina; pseudoefedrina*****; selegilina; sibutramina; stricnina; tua-minoeptano ed altre sostanze con una struttura chimica simile o con simile/i effetto/i biologico/i. * Le seguenti sostanze incluse nel Programma di Monitoraggio 2010 (bupropione, caffei-na, fenilefrina, fenilpropanolamina, pipradolo, sinefrina) non sono considerate Sostanze Proibite. ** L’adrenalina associata ad agenti anestetici locali o somministrata per via locale (ad es. nasale, oftalmologica) non è proibita. *** La catina è proibita quando la sua concentrazione nelle urine è superiore a 5 mi-crogrammi per millilitro. **** L’efedrina e la metilefedrina sono proibite quando la loro concentrazione nelle urine è superiore a 10 microgrammi per millilitro. ***** La pseudoefedrina è proibita quando la sua concentrazione nelle urine è supe-riore a 150 microgrammi per millilitro. S7. NARCOTICI Sono proibiti i seguenti narcotici: buprenorfina, destromoramide, diamorfina (eroina), fentanil e suoi derivati, i-dromorfone, metadone, morfina, ossicodone, ossimorfone, pentazocina, petidi-na. S8. CANNABINOIDI Sono proibiti ∆9-tetraidrocannabinolo (THC) naturale o sintetico ed i cannabinoidi THC-simili (ad es. hashish, marijuana, HU-210). S9. GLUCOCORTICOSTEROIDI Sono proibiti tutti i glucocorticosteroidi quando somministrati per via orale, endovenosa, intramuscolare o rettale. In applicazione dello Standard Internazionale per le Esenzioni a Fini Terapeutici, una “di-chiarazione di uso” deve essere compilata dall’Atleta per i glucocorticosteroidi sommini-strati per via intraarticolare, periarticolare, peritendinea, epidurale, intradermica e inala-toria, ad eccezione di quanto sotto elencato. Le preparazioni topiche quando utilizzate per via auricolare, buccale, dermatologica, (in-cluse iontoforesi/fonoforesi), gengivale, nasale, oftalmica, e per i disturbi perianali, non sono proibite e non richiedono Esenzione a Fini Terapeutici, né una “dichiarazione di u-so”. P1. ALCOOL L’alcool (etanolo) è proibito solo in competizione, nei seguenti sport. L’individuazione verrà effettuata mediante analisi del respiro e/o del sangue. La soglia di violazione delle norme antidoping (valori ematologici) è stabilita in 0.10 g/l. • le discipline che prevedono le prove di tiro P2. BETA-BLOCCANTI Salvo diversamente specificato, i beta-bloccanti sono proibiti solo in competizione, nelle seguenti discipline sportive#. • le discipline che prevedono le prove di tiro Sci/Snowboard (FIS) nel salto con gli sci, nelle esibizioni aeree/halfpipe dello sci acrobatico e nell’halfpipe/big air dello snowboard #N.d.T. Gli acronimi presenti nelle sezioni P1 e P2 sono riportati in lingua originale. I beta-bloccanti includono, ma non si limitano a: Acebutololo, alprenololo, atenololo, betassololo, bisoprololo, bunololo, carteo-lolo, carvedilolo, celiprololo, esmololo, labetalolo, levobunololo, metipranololo, metoprololo, nadololo, oxprenololo, pindololo, propranololo, sotalolo, timololo.

Source: http://www.fiso.it/public/pagine/2013/01/64_1_1646.pdf

Web pamphlet

United States Equestrian Federation, Inc. 3760 Ridge Mill Drive, Hilliard, Ohio 43026Phone: (800) 633-2472 Fax: (614) 771-7706 FORBIDDEN SUBSTANCES (examples) Restricted Medication Dose Medication Medication Max Dosage per Generic Name Trade Name pound of Body Weight 2.0 mg/100Lb (20 mg/1000Lb) or0.5 mg/100Lb(5.0 mg/1000Lb) or1.0 mg/100LB(10 mg/1000Lb)(2.0 grams/100

deveber.org

When Abortion Fails Occasionally abortion fails, especially when it is druginduced. When this happens, either a second D&C or a moreserious surgery may be attempted. The other alternative is adecision to continue the pregnancy and give birth to thebaby. In the case of “selective reduction” where only somefetuses are aborted from a multiple pregnancy (usually theresult of fertility treat

Copyright © 2010-2014 Internet pdf articles