Standort in Deutschland, wo man günstige und qualitativ hochwertige Kamagra Ohne Rezept Lieferung in jedem Teil der Welt zu kaufen.

Kaufen priligy im Online-Shop. Wirkung ist gut, kommt sehr schnell, innerhalb von 5-7 Minuten. kamagra was nur nicht versucht, verbrachte eine Menge Geld und Nerven, und geholfen hat mir nur dieses Tool.

Microsoft word - patto per la valorizzazione e lo

L'anno duemiladieci, il giorno uno del mese di luglio (01/07/2010), presso gli Uffici Comunali di Palazzo Cartia, siti in Rosolini via Roma n. 2, con la presente scrittura privata tra: COMUNE DI ROSOLINI, con sede in Rosolini, via Roma n. 2, in questo atto rappresentato dal Sindaco, SAVARINO ANTONINO, che interviene unitamente all’Assessore allo Sviluppo Economico, MARIA CONCETTA IEMMOLO; e 1. AGENZIA VIAGGI “I VIAGGI DEL DESIDERIO - ELITE VIAGGI”, con sede in Rosolini, via Manzoni n. 46, in persona del titolare sig. GUASTELLA NATALINO, nato a Rosolini il 25/10/1959 ed ivi residente in via Alighieri n. 65; 2. AGENZIA VIAGGI “RINO VIAGGI”, con sede in Rosolini, via Immacolata, in persona del titolare sig. PORTELLI RINO, nato a Rosolini il 13/03/1970 e residente in Ispica, via Molise n. 23 ; 3. ANTICA OSTERIA “U SULICCENTI”, con sede in Rosolini, via Aprile, in persona della titolare sig.ra CATALDI GRAZIELLA, nata a Rosolini il 08/02/1969 ed ivi residente in via Annibale n. 14; 4. ASSOCIAZIONE A.I.A.S. DI ROSOLINI, con sede in Rosolini, via Roma n. 8, in persona del presidente pro-tempore sig. LICITRA GIACOMO, nato a Messina il 10/03/1935 e residente in Rosolini, via Monreale n. 16; 5. ASSOCIAZIONE ARCI LA LOCOMOTIVA, con sede in Rosolini, via R. Sanzio n. 55, in persona del presidente pro-tempore sig. QUARTARONE LINO, nato a Modica il 25/01/1977 e residente in Rosolini via Rapisardi n. 10; 6. ASSOCIAZIONE ARCOBALENO I CAVALIERI DI SAN VALENTINO ONLUS, con sede in Rosolini, via Giulia n. 2, in persona della presidente pro-tempore, sig.ra CICCAZZO FRANCESCA, nata a Rosolini il 16/09/1970 ed ivi residente in via G. Pascoli n. 113; 7. ASSOCIAZIONE A.R.I.D., con sede in Rosolini, via Galileo n. 128, in persona del presidente pro-tempore sig. SCARSO GIUSEPPE, nato a Rosolini il 04/01/1945 ed ivi residente in via Galileo n. 128; 8. ASSOCIAZIONE ARTIGIANI, con sede in Rosolini via Manzoni, in persona del vice - presidente pro-tempore, sig. RUTA FRANCESCO, nato a Rosolini il 06/09/44 ed ivi residente in via Largo Mulino n. 9; 9. ASSOCIAZIONE CORALE CITTA’ DI ROSOLINI, con sede in Rosolini, c.da Vignale Lungo, in persona del presidente pro-tempore CALVO EMANUELE, nato a Palermo il 15/04/1940 e residente in Rosolini, c.da Vignale Lungo snc; 10. ASSOCIAZIONE CULTURALE “CLUB FAMIGLIE”, con sede in Rosolini, c.so Savoia, in persona del presidente pro-tempore prof. CALVO CORRADO, nato a Rosolini il 07/01/1950 ed ivi residente in via Emmolo n. 33; 11. ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE CASMENE, con sede in Rosolini, via Pastrengo n. 68, in persona del presidente pro-tempore sig. CICCAZZO CORRADO, nato a Modica il 07/09/1965 e residente in Rosolini, via Pastrengo n. 68; 12. ASSOCIAZIONE DELLE FAMIGLIE GREEN, con sede in Rosolini, Oratorio S. D. Savio, in persona del presidente pro-tempore sig. BAIO SALVATORE, nato a Agrigento il 20/02/1951 e residente in Rosolini, c.da Barberi n. A/7; 13. ASSOCIAZIONE POLITICO CULTURALE POLISEGORIA, con sede in Rosolini, via Rapisardi n. 1, in persona della presidente pro-tempore, sig.ra SPATOLA MARGHERITA, nata a Rosolini l’8/04/1971 ed ivi residente in via Quarto n. 26; 14. ASSOCIAZIONE ITALIANA SVILUPPO DEL LAVORO (A.I.S.L.), con sede in Rosolini via Canova n. 83, in persona della presidente pro-tempore sig.ra CICERO ROSARIA, nata a Modica il 27/08/1986 e residente in Rosolini, via Tiziano n. 44; 15. ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIACCHE VERDI, con sede in Rosolini, via Gorizia n. 13, in persona del capo gruppo sig. SAMBITO CORRADO, nato a Rosolini il 09/05/1971 ed ivi residente in via Pirandello n. 41; 16. ASSOCIAZIONE OFFICINA CULTURALE L. DA VINCI, con sede in Rosolini, via Calatafimi, in persona del presidente pro-tempore sig. PITROLO BARTOLOMEO, nato a Ragusa il 19/05/1982 e residente in Rosolini, via S. Alessandra n. 133; 17. ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO NAM – NUCLEO ANTINCENDIO ROSOLINI, con sede in Rosolini via Sipione n. 84, in persona del presidente pro-tempore, sig. DI MARI ANTONINO, nato a Rosolini il 13/09/1965 ed ivi residente in via Sipione; 18. ATLANTIQUE CAFE’, con sede in Rosolini, Piazza Europa, in persona del titolare sig. CALVO CORRADO, nato a Ragusa il 25/11/1981 e residente in Rosolini via Platamone snc; 19. BAR ANTICO CAFFE’, con sede in Rosolini, piazza Garibaldi, in persona del titolare sig. TRIBERIO SALVATORE, nato a Pachino il 09/09/1955 e residente in Rosolini, via P. Giovanni n. 15; 20. BAR CENTRALE, con sede in Rosolini piazza Garibaldi, in persona della titolare sig.ra MILCERI GIOVANNINA, nata a Saint Etienne (Francia) il 09/10/1969 e residente in Rosolini, via G. Pascoli n. 98; 21. BAR CIAO DARWIN, con sede in Rosolini, piazza F. Maltese, in persona della titolare sig.a RAGUSA DANIELA, nata a Modica il 09/12/1974 e residente in Rosolini, via Algeria n. 3/b; 22. BLANCO ASSICURAZIONI SAS, con sede in Rosolini via Roma n. 9, in persona del legale rappresentante sig. BLANCO GIUSEPPE, nato a Modica il 06/02/1974 e residente in Rosolini, via Curtatone n. 33; 23. CARTOLIBRERIA “IL DELFINO”, con sede in Rosolini corso Savoia, in persona della titolare sig.ra GIUCA GINA, nata a Modica il 17/10/1983 e residente in Rosolini, via G. Avveduto n. 4; 24. CARTOLIBRERIA EDICOLA “I DUE VOLTI”, con sede in Rosolini, c.so Savoia, in persona del titolare sig. FERRO PAOLO, nato a Pachino il 23/09/1945 e residente in Rosolini, c.da Vignale Lungo snc; 25. CHIOSCO VIA RONCHI, con sede in Rosolini verde attrezzato Giovanni Paolo II, in persona della titolare, sig.ra PUZZO SALLY, nata a Berlino (Germania) il 29/09/1984 e residente in Rosolini, via Delle Mimose n. 1; 26. CIRCOLO DEGLI ANZIANI NON FUMATORI, con sede in Rosolini, Piazza Garibaldi, in persona del presidente pro-tempore sig. MANCUSO FRANCESCO, nato a Rosolini il 12/12/1944 ed ivi residente in via T. Savarino n. 5; 27. CIRCOLO DI CONVERSAZIONE, con sede in Rosolini, piazza Faustino Maltese, in persona del presidente pro-tempore sig. TROMBATORE BENITO, nato a Rosolini l’11/01/1932 ed ivi residente in via Casmena n. 9; 28. CIRCOLO DI CULTURA “L. PIRANDELLO”, con sede in Rosolini via Calatafimi, in persona del presidente pro-tempore dott. COVATO SALVATORE, nato a Rosolini il 16/08/1952 ed ivi residente in via G. Cesare n. 8; 29. CONFRATERNITA DI MISERICORDIA DI ROSOLINI, con sede in Rosolini, via G. Maltese n. 65, in persona del Governatore sig. STRACQUADANIO GIUSEPPE, nato a Noto il 13/04/1962 e residente in Rosolini, via A. Piccolo n. 12/A; 30. D’ARRIGO VIAGGI SAS DI BLANCO G., con sede in Rosolini via Roma n. 7, in persona del legale rappresentante sig. BLANCO GIUSEPPE, nato a Modica il 06/02/1974 e residente in Rosolini, via Curtatone n. 33; 31. DECOR ART, con sede in Rosolini, corso Savoia n. 37, in persona della titolare sig.ra MIGLIORE NATALINA, nata a Ragusa il 01/08/1960 e residente in Rosolini, via Catania n. 45; 32. DUE S.S. PREZIOSI, con sede in Rosolini, c.so Savoia n. 7, in persona della titolare sig.ra GENNARO STEFANIA, nata a Rosolini il 12/01/1970 ed ivi residente in c.so Savoia n. 5; 33. ERBORISTERIA MANUKA, con sede in Rosolini via Canova n. 53, in persona della titolare sig.ra CELESTE ADRIANA, nata a Siracusa il 06/01/1980 e residente in Rosolini, via Dei Ciclamini; 34. FARMACIA CATAUDELLA, con sede in Rosolini, via Sipione n. 34, in persona del titolare dott. CATAUDELLA CORRADO, nato a Rosolini il 18/05/1951 ed ivi residente in via Platamone n. 45; 35. FASHION SAS, con sede in Rosolini, c.so Savoia, in persona del legale rappresentante pro-tempore sig.ra IGNACCOLO ANNA, nata a Villasor (CA) l’8/11/1950 e residente in Rosolini, via L. Da Vinci n. 7; 36. IL GATTO E LA VOLPE, con sede in Rosolini corso Savoia, in persona del proprietario sig. MERMINA CORRADO, nato a Modica, il 26/12/1978 e residente in Rosolini, via Ducezio n. 30; 37. GRUPPO DONATORI DI SANGUE FRATRES SAN LUIGI, con sede in Rosolini via G. Maltese n. 65, in persona della presidente pro tempore ACCILLARO MARIA, nata a Modica il 02/06/1977 e residente in Rosolini, via Trilussa n. 10; 38. LIBRERIA ARTE SACRA “LA VITA”, con sede in Rosolini corso Savoia, in persona della titolare sig.ra RUBINO CONCETTA, nata a Rosolini il 23/08/1972 ed ivi residente in via Goito vico 5 n. 1; 39. L’IDEALE DELL’ORTOFRUTTA DI ROSOLINI CONCETTA, con sede in Rosolini via Sipione n. 23, in persona della titolare sig.ra DI ROSOLINI CONCETTA, nata a Rosolini il 22/01/1966 ed ivi residente in c.da Masicugno s.n.; 40. LUI E LEI CALZATURE PELLETTERIA, con sede in Rosolini, corso Savoia n. 53, in persona del titolare sig. SCOLLO GIOVANNI, nato a Rosolini il 02/07/1945 ed ivi residente in via Rosario Errante; 41. MACELLERIA MURIANA TRIBERIO, con sede in Rosolini via Sipione, in persona del titolare sig. MURIANA TRIBERIO ANGELO, nato a Rosolini il 10/06/1963 ed ivi residente in via Cernaia n. 6; 42. MIPS INFORMATICA DI PULZELLO GIUSEPPE, con sede in Rosolini via Manzoni n. 62, in persona del titolare sig. PULZELLO GIUSEPPE, nato a Noto il 07/03/1960 ed ivi residente in via G. Salvemini n. 64/D; 43. ONDA BLU CAFFE’, con sede in Rosolini, verde attrezzato Giovanni Paolo II, in persona del titolare sig. GIUNTA LUIGI, nato a Rosolini il 30/03/1952 ed ivi residente in via Trapani n. 3; 44. OSTERIA DEL CORSO, con sede in Rosolini corso Savoia, in persona della proprietaria sig.ra SESSA GESSICA, nata a Paternò (CT) il 25/06/1983 e residente in Rosolini, via Cile n. 25; 45. OSTERIA REAL, con sede in Rosolini, via Calatafimi n. 15, in persona della titolare sig.ra LOREFICE ROSA, nata a Ispica il 13/11/1942 e residente in Rosolini, via Calatafimi n. 13; 46. PAPRIKA CAFE’, con sede in Rosolini corso Savoia, in persona dell’amministratore sig. BUCCHIERI FRANCESCO, nato a Remscheid (Germania) il 04/09/1979 e residente in Rosolini, via Tintoretto n. 24; 47. PARRUCCHIERE PER UOMO BAGLIO CALOGERO, con sede in Rosolini c.so Savoia, in persona del titolare sig. BAGLIO CALOGERO, nato a San Salvatore di Fitalia (ME) il 14/09/1955 e residente in Rosolini, via Annibale n. 44; 48. ROSTICCERIA L’ARTE DELLA FOCACCIA, con sede in Rosolini via Controsceri, in persona della titolare sig.ra FRANCALANZA COSTANZA, nata a Modica il 11/08/1980 e residente in Rosolini, viale Della Libertà c.n.; 49. SPADARO AUTO, con sede in Rosolini via Bellini n. 25, in persona del titolare sig. SPADARO GIORGIO, nato a Rosolini il 15/11/1973 ed ivi residente in via S. Alessandra Ronco 8; 50. SPORTING CLUB CIRCOLO RICREATIVO, con sede in Rosolini, c.so Savoia, in persona del presidente pro-tempore AMADDIO LUIGI, nato a Rosolini il 16/09/1953 ed ivi residente in via Manzoni n. 58; 51. TABAPOINT di Di Mari Orazio, con sede in Rosolini corso Savoia n. 56, in persona del titolare sig. DI MARI ORAZIO, nato Grossgerau (Germania) il 24/04/1975 e residente in Rosolini, via Sipione n. 143; si conviene e stabilisce quanto segue. Premessa Il continuo processo di trasformazione dei costumi sociali, unitamente all’espansione delle dimensioni urbane residenziali e alla evoluzione dei comportamenti dei consumatori, sempre più attratti dalla grande distribuzione, ha fatto sì che anche il “Centro Storico” del Comune di Rosolini non sia più il luogo unico di socializzazione e di aggregazione della comunità locale, così originando, alla stregua di ciò che è accaduto e accade in tutti i Paesi dell’Unione Europea, il fenomeno sociale noto come “crisi del Centro Storico”. Il fenomeno è aggravato dalla fuga dei residenti dal Centro Storico, che si avvia sempre più ad essere area di degrado, e dall’insediamento, al loro posto, nei locali divenuti sfitti, di comunità di extracomunitari che, con le loro tradizioni e culture, man mano “prendono possesso” degli spazi pubblici prima tradizionalmente riservati alla aggregazione della comunità cittadina, senza che siano mai state adottate reali azioni di integrazione, come invece è auspicabile che sia, anche in un ottica di accoglienza. Il declino del Centro Storico di Rosolini, inoltre, ha avuto una causa ulteriore nel prolungato periodo di chiusura del tratto via Eloro – via Roma – piazza Masaniello – piazza Garibaldi – corso Savoia – piazza Europa per l’esecuzione dei lavori di riqualificazione urbana, peraltro utili e opportuni. Per fronteggiare il fenomeno e per contribuire alla rinascita socio-economica del Centro Storico di Rosolini, su iniziativa dell’Amministrazione Comunale e con l’adesione paritetica delle parti firmatarie, si è dato vita al programma VivInCentro e alla redazione del presente “PATTO PER LA VALORIZZAZIONE E LO SVILUPPO SOCIO-ECONOMICO DEL CENTRO STORICO DI ROSOLINI”. Finalità Generale La finalità generale del Patto è quella di attuare il programma VivInCentro, quale Piano di Sviluppo Locale (PSL), che impegni tutti i soggetti coinvolti in una azione coordinata e unitaria di valorizzazione della zona del Centro Storico di Rosolini, partendo dalla consapevolezza che nessuno dei singoli attori e nessuna singola azione possano essere, da soli, risolutivi. Gli Obiettivi Il PSL si propone di intervenire sul contesto economico-sociale della nostra comunità e del territorio, per: 1. ripopolare la zona del Centro Storico, sia in termini di residenti che di 2. mantenere nella zona le attività economiche esistenti; 3. promuovere il reinsediamento di nuove attività economiche. Il programma VivInCentro intende favorire uno sviluppo armonico delle aree del centro storico e di quelle con esso interagenti, relativamente ad assetto urbano, prerogative della residenzialità e della sicurezza sociale, dinamiche della mobilità e delle dotazioni di parcheggi, impatto e ricadute connesse ad attività economiche, culturali e turistiche in senso lato. In tale prospettiva l'Amministrazione Comunale si impegna, in sede di programmazione tecnica, commerciale e urbanistica, a valutare adeguati interventi per scongiurare il rischio di desertificazione commerciale e di delocalizzazione dei servizi esternamente al centro storico, favorendo una progressiva rivitalizzazione del nucleo urbano originario. Le Azioni preliminari L'Amministrazione Comunale ha promosso una intensa attività di studio e analisi del fenomeno al fine di realizzare un progetto di sviluppo e proporre concrete azioni operative. Sono state avviate primariamente una serie di incontri di studio e di lavoro, sia con tutti gli Assessori che con i Responsabili di Settore, nonché con l’Ufficio del Direttore Generale e con l’Ufficio Legale. Successivamente sono stati promossi incontri con tutti coloro che a vario titolo (operatori economici, associazioni, presidi educativi e culturali, cittadini…) sono interessati al fenomeno della crisi del Centro Storico. Lo scorso 27 maggio 2010, a seguito di avviso pubblico, diramato anche con manifesti murali, si è tenuto un incontro aperto a tutta la cittadinanza nel corso del quale il Sindaco ha illustrato il progetto VivInCentro. Statuizioni e Condizioni Generali del Patto Per quanto fin qui espresso, le Parti firmatarie: 1) Dichiarano di condividere le finalità generali del Programma e la metodologia adottata e si impegnano anche per il futuro a prestare la massima collaborazione per realizzare, per quanto di competenza ed insieme all'Amministrazione comunale, gli interventi progettuali che costituiscono le risultanze finali del Progetto VivInCentro. Il Tavolo di concertazione verrà reso permanente, con riunioni periodiche, al fine di affinare le progettualità definite finora e promuovere nel corso del tempo altre e nuove ipotesi progettuali e percorsi di sviluppo locale, affrontare le problematiche e le criticità evidenziate, per esprimere linee guida ed assumere decisioni condivise. 2) Riconoscono che il Centro Storico di Rosolini soffre le problematiche legate al descritto fenomeno “Crisi del Centro Storico” e presenta alcune criticità, fra le quali: a. la continua e costante riduzione di presenza delle attività commerciali, fatte salve le attività di bar e ristorazione, b. l'accentuarsi del fenomeno del "caroaffitti", c. l'omologazione dell'offerta e la poca varietà della stessa, d. la limitata presenza di artigianato della tradizione e di botteghe e. numerose vetrine vuote e immobili sfitti; b) sul versante della domanda emerge principalmente la difficoltà di individuare in modo puntuale il target di riferimento, con un conseguente incontro non ottimale fra domanda ed offerta, c) l'accessibilità, la localizzazione e la segnalazione stradale, d) gli aspetti gestionali ed organizzativi delle imprese ricadenti nell’area interessata. Questa criticità ha fatto diventare una necessità pregiudiziale il recupero delle condizioni di competitività per le aziende di dimensioni contenute rispetto alla grande distribuzione, e) la necessità di maggiori servizi (pulizia, mobilità…) e di sicurezza pubblica, f) la necessita di miglioramento del decoro urbano. 3) Riconoscono, di contro, che il Centro Storico presenta indubbi punti di forza da sfruttare nella direzione dello sviluppo sociale ed economico ed, in particolare: - il territorio può essere attrattivo dal punto di vista architettonico, - la zona si presta ad eventi culturali, sportivi, folkloristici e turistici anche in considerazione della presenza della Chiesa Madre, del Chiesa del SS. Crocifisso e del Santuario del Sacro Cuore, - in alcune zone (passeggiata e piazza Europa) vi è una massiccia presenza di 4) Convengono che è necessario spingere gli operatori economici a lavorare in rete, superando dannosi individualismi, ricercando forme di compartecipazione anche tramite l'individuazione di un apposito Ente o la costituzione di una associazione per gestire e promuovere quello che rappresenta un vero e proprio "centro commerciale naturale" (e in tale direzione le azioni intraprese possono costituire la base per richiederne il riconoscimento) in chiave "sistemica", considerando lo sviluppo del tessuto commerciale al dettaglio congiuntamente a quello delle aree mercatali, dei pubblici esercizi, delle attività turistico - ricettive e di intrattenimento, dell'artigianato di servizio, rafforzando immagine e identità urbana dell'area e favorendone l'integrazione con l'offerta turistica e culturale. 5) Concordano sulla necessità di adottare strumenti idonei a tutelare gli esercizi e i locali con valore storico, contrastando l'abbandono del Centro da parte di attività commerciali e artigianali tradizionali; 6) Fanno proprie le azioni progettuali individuate e proposte dall’Amministrazione Comunale con il programma VivInCentro e dichiarano di essere consapevoli che lo sviluppo socio economico del Centro Storico necessita della partecipazione di tutti. Le proposte operative saranno meglio dettagliate in seno agli organismi previsti dal presente Patto con gli aggiustamenti che si renderanno opportuni. 7) Le parti danno atto che le imprese del Centro spesso, per le contenute dimensioni e la limitatezza di mezzi finanziari, non sono in grado di risolvere problemi infrastrutturali legati alla Iogistica ed alla realizzazione di iniziative promozionali e di animazione e che la attuazione organica e generale del programma VivInCentro deve essere assicurata da un apposita governance in grado di assicurare una regia unica, con il compito di produrre efficaci politiche gestionali e di marketing. Azioni organizzative e di intervento Le Parti firmatarie del presente Patto fanno proprie le azioni progettuali individuate e proposte dall’Amministrazione Comunale con il programma VivInCentro (azioni che saranno meglio dettagliate in seno agli organismi previsti dal presente Patto con gli aggiustamenti che si renderanno opportuni) e si impegnano ad essere fattivi e presenti anche nell’ulteriore corso del programma di sviluppo socio – economico del Centro Storico. Si approvano, inoltre, le seguenti azioni organizzative e di intervento: 1. Organizzazione di cinque “focus group” per trattare le specifiche tematiche: a. Urbanistica commerciale, mobilità, decoro e pulizia; b. Commercio e marketing urbano; c. Aspetti sociali e sicurezza; d. Attività promozionali e turistiche; e. Aspetti tributari, agevolazioni e sostegni economici. 2. Realizzazione e promozione del marchio "Rosolini al Centro” il cui utilizzo (diretto ed indiretto) sarà regolamentato con apposito disciplinare. 3. Rinforzo e sviluppo degli insediamenti economici dell’area, individuando le iniziative da sostenere ed i raccordi con le aree più attrattive del centro storico e con i circuiti culturali, approntando idonei strumenti e risorse per sostenere nuovi investimenti, le singole imprese ed il loro consorziamento. In tale direzione si citano a titolo esemplificativo: a. bando per il riuso dei locali sfitti; b. bando per l’inserimento di nuove attività produttive. 4. Apporto alla sostenibilità economica delle singole iniziative, attraverso l’accompagnamento alla definizione del progetto ed il coinvolgimento in azioni di animazione economica. In tal senso si citano a titolo esemplificativo: a. accompagnamento nei rapporti con gli Istituti di Credito al fine dell’ottenimento di agevolazioni nelle sovvenzioni finanziarie; b. misure agevolative in materia fiscale e tributaria. 5. La sperimentazione di nuove modalità di risposta del Comune di Rosolini ai bisogni dei cittadini e delle imprese attraverso la creazione di un interfaccia territoriale per la semplificazione delle procedure e per la progettazione di strumenti snelli atti a sostenere le azioni di riqualificazione generale dell’area. In tal senso si citano a titolo esemplificativo: a. maggiore coinvolgimento dello Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP) verso le nuove iniziative commerciali e artigianali; b. istituzione di una figura di interfaccia tra pubblico e privato (town 6. La costruzione di un progetto culturale, economico, urbanistico e sociale, in una cornice di promozione sociale e di attenzione alle pari opportunità, in grado di migliorare l’immagine della zona, il senso di responsabilità e di appartenenza e di attrarre nuovi insediamenti, risorse e l’impianto di nuovi nuclei familiari. In tal senso si citano a titolo esemplificativo: a. eventi economici concertati tra gli attori del Patto (Marketing b. agevolazioni per le famiglie che scelgono di risiedere nel Centro Storico; c. realizzazione di siti internet e di un sistema di Wi Fi Area, nonché utilizzazione delle nuove tecnologie comunicative (Facebook) e dei mass media. 7. Particolare attenzione sarà data alla zona del Corso Savoia e aree limitrofe. In ogni caso il Piano potrà individuare ambiti prioritari per particolari iniziative ed interventi. Il programma VivInCentro risponderà anche ai seguenti due requisiti temporali: a) sarà in parte tempestivo e puntuale, per consentire di ottenere un quadro di riferimento sufficientemente coerente e condiviso, utile a sostenere i primi interventi essenziali per riavviare il processo e rendere chiara e credibile la volontà di sviluppare il piano stesso (ad esempio, utilizzazione in esenzione del suolo pubblico per un periodo determinato; pulizia e decoro delle facciate; videosorveglianza); b) individuerà strategie di fondo e indirizzi sul medio e lungo periodo, per inquadrare le azioni degli attori del patto che si impegneranno ad acquisire conoscenze, ad impiegare risorse e a tenere comportamenti operativi coerenti con le linee di fondo e gli indirizzi degli organismi di pilotaggio (ad esempio la revisione del PRG per la rideterminazione territoriale della zona A). Ruoli e Attori del Patto – Governance (considerazioni generali) Il Patto tra gli attori consentirà di gestire il Piano di Sviluppo Locale (PSL), conservando ognuno i propri ruoli e le proprie specificità. L’approccio territoriale sarà il principale strumento di governance. La conseguenza sarà di aumentare l’integrazione e la condivisione delle azioni dei diversi attori, siano essi soggetti pubblici o privati. Ogni aderente conferisce al patto agibilità e risorse decisionali e prende conseguentemente l’impegno di operare, nella sua sfera di competenza, coerentemente a quanto concordato con gli altri attori. E’ questa la prima risorsa del Patto. Attori del Patto Il SINDACO DI ROSOLINI impegna l’amministrazione a favorire la realizzazione del Piano di Sviluppo Locale così come individuato nel programma VivInCentro, favorisce e sostiene le reti istituzionali, individua e rende disponibili risorse, strumenti e partenariati; favorisce, inoltre, la creazione di percorsi semplificati per la realizzazione dei progetti e delle azioni del programma, attivando tutti i soggetti istituzionali competenti. Il Comune, in quanto proprietario di alcuni siti, si impegna e verifica l’eventuale sottoutilizzazione e messa a disposizione per le finalità previste; favorisce gli insediamenti e le azioni di sostegno e animazione economica; individua il Coordinatore del Patto sul territorio, ivi compreso del Comitato di Pilotaggio, al fine della realizzazione del programma VivInCentro. Unitamente al Sindaco sottoscrive la presente l’Assessore allo Sviluppo Economico e alle Attività Produttive. Il COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE coordina l’attività di vigilanza che le Forze dell’Ordine espleteranno nel Centro Storico e, più segnatamente, nella zona del Corso Savoia, che dovrà estrinsecarsi, oltre che con il potenziamento dei presidi di polizia insistenti nell’area in questione (istituzione di un Comando di VV. UU. in Piazza Garibaldi), anche con la possibile rimodulazione dei servizi di controllo finalizzati a meglio corrispondere alle esigenza di sicurezza provenienti dalla popolazione interessata; COMMERCIANTI E ARTIGIANI DEL CENTRO STORICO, che intervengono anche in vista della costituenda forma associativa, rappresentano in modo organizzato le istanze della rete commerciale della zona del Centro Storico. Concorrono a progettare, nella cornice di VivInCentro, l’animazione socio-economica –culturale della zona. PARROCCHIE, ASSOCIAZIONI, ORGANIZZAZIONI COMPRESE QUELLE DI CATEGORIA, COMITATI, RETI, rappresentano in modo organizzato le istanze della popolazione residente e non e degli attori sociali del territorio comunale; propongono interventi di rivitalizzazione, riqualificazione e animazione socio-economica-culturale della zona; favoriscono la comunicazione e l’attivazione di tutti i soggetti coinvolgibili nelle diverse azioni del programma VivInCentro. Possono aderire al Patto anche altri soggetti locali non ancora individuati che, nel corso della realizzazione delle azioni del Programma, dovessero rendersi parte attiva e sostenerne le finalità. Le altre risorse operative ISTITUTI DI CREDITO OPERANTI NEL TERRITORIO. La Governance Tutti gli attori offrono la loro disponibilità a rendere coniugabili tutti i conferimenti di risorse che l’apertura di un “cantiere” territoriale, fondato su una visione condivisa, può produrre. Il Programma VivInCentro prevede attraverso questo Patto la costituzione di un processo per garantire il maggior grado di coinvolgimento nel progetto del territorio nelle diverse forme dell’informazione, della consultazione e della concertazione. La Governance viene garantita da: Comitato di Pilotaggio è il gruppo guida del PSL. Presiede a tutte le attività di analisi e di informazione. Esamina le azioni comuni e quelle dei singoli soggetti; coordina l’attuazione del Piano stabilendo le priorità. Il Comitato è presieduto dal Sindaco o dall’Assessore allo Sviluppo Economico o da altro delegato ed è composto dai rappresentanti di tutti gli attori del Patto e può avvalersi delle figure e delle competenze ritenute utili, opportune o necessarie per il conseguimento degli obbiettivi del piano. Focus Group sono gruppi si studio istituiti per trattare le seguenti specifiche tematiche: a. Urbanistica commerciale, mobilità, decoro e pulizia; b. Commercio e marketing urbano; c. Aspetti sociali e sicurezza; d. Attività promozionali e turistiche; e. Aspetti tributari, agevolazioni e sostegni economici. Forum Locali sono luoghi della partecipazione, dell’ascolto, della condivisione delle azioni del programma VivInCentro. I Forum vengono avviati ogni qualvolta sia necessario una consultazione più ampia con il territorio o espressioni di esso. Coordinamento del Patto (o Town Centre Management) è la tecno-struttura del Comune di Rosolini individuata dal Sindaco ed incaricata del coordinamento tecnico e metodologico del Patto. I PRIMI FIRMATARI SINDACO DEL COMUNE DI ROSOLINI SAVARINO ANTONINO ASSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO IEMMOLO MARIA CONCETTA COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE MORANA GIUSEPPE AGENZIA VIAGGI “I VIAGGI DEL DESIDERIO - ELITE VIAGGI” GUASTELLA NATALINO AGENZIA VIAGGI “RINO VIAGGI” PORTELLI RINO ANTICA OSTERIA “U SULICCENTI” CATALDI GRAZIELLA ASSOCIAZIONE A.I.A.S. DI ROSOLINI LICITRA GIACOMO ASSOCIAZIONE ARCI LA LOCOMOTIVA QUARTARONE LINO ASSOCIAZIONE ARCOBALENO I CAVALIERI DI SAN VALENTINO ONLUS CICCAZZO FRANCESCA ASSOCIAZIONE CORALE CITTA’ DI ROSOLINI CALVO EMANUELE ASSOCIAZIONE CULTURALE “CLUB FAMIGLIE” CALVO CORRADO ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE CASMENE CICCAZZO CORRADO ASSOCIAZIONE DELLE FAMIGLIE GREEN BAIO SALVATORE ASSOCIAZIONE POLITICO CULTURALE POLISEGORIA SPATOLA MARGHERITA ASSOCIAZIONE ITALIANA SVILUPPO DEL LAVORO (A.I.S.L.) CICERO ROSARIA ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIACCHE VERDI SAMBITO CORRADO ASSOCIAZIONE OFFICINA CULTURALE L. DA VINCI PITROLO BARTOLOMEO ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO NAM NUCLEO ANTINCENDIO ROSOLINI DI MARI ANTONINO BLANCO ASSICURAZIONI SAS BLANCO GIUSEPPE CARTOLIBRERIA “IL DELFINO” GIUCA GINA CARTOLIBRERIA EDICOLA “I DUE VOLTI” FERRO PAOLO CIRCOLO DEGLI ANZIANI NON FUMATORI MANCUSO FRANCESCO CIRCOLO DI CONVERSAZIONE TROMBATORE BENITO CIRCOLO DI CULTURA “L. PIRANDELLO” COVATO SALVATORE CONFRATERNITA DI MISERICORDIA DI ROSOLINI STRACQUADANIO GIUSEPPE D’ARRIGO VIAGGI SAS DI BLANCO G. BLANCO GIUSEPPE GRUPPO DONATORI DI SANGUE FRATRES “SAN LUIGI” ACCILLARO MARIA CONCETTA LIBRERIA ARTE SACRA “LA VITA” RUBINO CONCETTA L’IDEALE DELL’ORTOFRUTTA DI ROSOLINI CONCETTA DI ROSOLINI CONCETTA LUI E LEI CALZATURE PELLETTERIA SCOLLO GIOVANNI MACELLERIA MURIANA TRIBERIO MURIANA TRIBERIO ANGELO MIPS INFORMATICA DI PULZELLO GIUSEPPE PULZELLO GIUSEPPE PARRUCCHIERE PER UOMO BAGLIO CALOGERO BAGLIO CALOGERO ROSTICCERIA L’ARTE DELLA FOCACCIA FRANCALANZA COSTANZA SPORTING CLUB CIRCOLO RICREATIVO AMADDIO LUIGI TABAPOINT di DI MARI ORAZIO DI MARI ORAZIO

Source: http://www.ninosavarino.it/patto%20per%20la%20valorizzazione%20e%20lo.pdf

Orsay

Marché Primaire – Primary Market 20/11/06 01 44 56 93 00 du 13/11/06 au 17/11/06 www.ugp.fr AMBIANCE Les marchés ont corrigé légèrement en fin de semaine, que ce soit 17/11/06 dernier Var (bp) du côté du crédit ou des actions. La performance avait été BUND 5 ans significative ces dernières semaines, notamment alimentée par BUND 10 ans l’activ

Copyright © 2010-2014 Internet pdf articles