Standort in Deutschland, wo man günstige und qualitativ hochwertige Kamagra Ohne Rezept Lieferung in jedem Teil der Welt zu kaufen.

Wenn das Problem der Verringerung der Potenz berührt mich persönlich war ich schockiert, dass das passiert gerade mit mir propecia Übrigens jeder leisten und gibt eine sofortige Wirkung ohne Hausarbeiten Anwendungen.

Microsoft word - delc0110.09c

COPIA DELL’ORIGINALE
Deliberazione n° 110
in data 20/11/2009

COMUNE DI VERBANIA
PROVINCIA DEL V.C.O
Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale

Oggetto: INTERPELLANZA DEL 21/09/2009 DEL GRUPPO CONSILIARE RIFONDAZIONE

COMUNISTA-COMUNISTI ITALIANI RELATIVA AI MANIFESTI E AGLI ADESIVI
ABUSIVI IN CITTA'


L’anno duemilanove, addì venti del mese di Novembre alle ore 19:00 nella Residenza
Municipale, per riunione di Consiglio Comunale.
Eseguito l’appello, risultano:
ACTIS ALBERTO

totale presenti 19 totale assenti 22
Il consigliere Cozzi Sergio è assente giustificato.
Assiste alla seduta il Segretario reggente del Comune GASPARINI GIULIO
Il Sig. BOLDI ROBERTO nella sua qualità di Consigliere assume la presidenza e,
riconosciuta legale l’adunanza, dichiara aperta la seduta.
Si dà atto che sono presenti anche gli assessori: Balzarini Adriana, Carazzoni Lidia, De
Magistris Roberto, Manzini Massimo, Pella Sergio, Preti Paolo.
Illustra il Consigliere Di Gregorio Vladimiro: “A settembre quando ho presentato questa
interpellanza, ma ancora oggi sono presenti in città ormai da molti mesi dalla campagna
elettorale, manifesti, adesivi abusivi che deturpano muri, segnali stradali ed altri arredi
della città. In particolare questi materiali sono espressione della Lega Nord, che da molti
anni imbratta i segnali stradali con i propri adesivi, di qualcuno che ha simpatia per
l’attuale Sindaco, con i manifesti ProZac e di Casa Pound, noto gruppo neofascista, che
ha sostenuto nelle ultime elezioni i cosiddetti moderati del PDL. Per quest’ultimo gruppo
politico ancora recentemente, in questi ultimi giorni sono stati attaccati abusivamente dei
manifesti davanti alle scuole, questa è la terza volta che capita in pochi mesi, quindi si
chiede il perché tali materiali non siano stati fatti rimuovere, se sono stati multati i
responsabili ed in caso contrario come mai non siano stati multati i responsabili di tali
attacchinaggi abusivi essendo appunto facilmente riconoscibile la responsabilità giuridica
e politica di questi attacchinaggi abusivi”.
Risponde il Vice Sindaco De Magistris Roberto: “Io quando ho ricevuto questa
interpellanza ho fatto il giro della città assieme al Comandante dei Vigili per verificare, e
non ritengo che la situazione sia grave come descritta dal consigliere Di Gregorio. Ci sono
in giro dei manifesti formato A4, alcuni di questi incollati, che giuro, abbiamo dovuto
grattarli con la spazzola perché non si possono staccare e devo dire che chi l’ha staccati è
stato bravissimo perché non si staccano. Ce n’era qualcuno della Lega cui fa riferimento,
che i Vigili mi hanno portato anche prima devo dire della sua interpellanza. I Vigili hanno
portato al Comando, sono al Comando, posso farle vedere una serie di fotografie dei
volantini sempre A4 staccati e portati al Comando, io ho segnalato immediatamente la
questione al segretario cittadino della Lega, il quale ha prontamente, glielo posso
garantire, mandato alcuni militanti a staccarli, tant’è che ce l’ho io, sono al Comando, glieli
posso far vedere. Quelli di manifesti ProZac sono quelli a cui mi riferivo, sono quelli
incollati, qualcuno è stato grattato con la spazzola, ma qualcuno che io non ho visto
potrebbe ancora essere in giro. Non ho notizie di quelli che lei dice di Casa Pound di
questi giorni, però devo dire che la strumentalizzazione che traspare dalla sua
interpellanza è clamorosa. Ci sono manifesti di tutti i tipi e poi potrei anche dire “da che
pulpito viene la predica”. Ce ne sono in giro una quantità dappertutto, durante la
campagna elettorale tutti ci siamo allargati, non è mai successo che abbiamo fatto le
multe, non l’avevamo mai fatte per una scelta, perché se inneschiamo una serie di multe
in queste occasioni succede veramente un disastro. No, non guardarmi con quella faccia,
da dire “eravamo in giro in realtà ad attaccare i manifesti durante la campagna e ne
abbiamo fatte di tutti i colori”, bisogna avere almeno l’onestà di dirlo questo, ma non da
adesso, dalla notte dei tempi, non dite “noi no”, perché ci siamo incontrati ripetutamente,
spazi non rispettati, adesso siete diventati ligi. Comunque l’interpellanza resta giusta e mi
attiverò personalmente per intervenire su questa situazione, che farò una ricerca su questi
ultimi che segnala che non ho visto, faremo un controllo, questo lo posso garantire, però
sono anche un po’ stupito che non sono stati segnalati, cosa che ho fatto io, una serie di
raccoglitori che raccolgono i manifesti di agenzie immobiliari che ci sono in giro per la città,
messi negli spazi privati delle abitazioni, negli spazi dei condomini generalmente, sui quali
non possiamo neanche intervenire, quando dico non possiamo intendo come corpo dei
Vigili, perché sono su suolo privato, diventano dei ricettacoli di tutto e sono stupito che non
siano stati segnalati da nessuno, così come quelli delle mostre di alcuni animali, così
come quelli di alcune scuole che fanno il doposcuola che io personalmente ho staccato e
che a lei sono sfuggiti. Comunque sicuramente interverremo e staremo più attenti, grazie”.
Entrano i consiglieri Zorzit e Scarpinato, presenti n.21 consiglieri.
Replica il Consigliere Di Gregorio: “Intanto ricordo a De Magistris che non c’è stato un
manifesto fuori dai cartelloni elettorali che era della compagine del centrosinistra. Noi
abbiamo visto invece centinaia, non decine ma centinaia di manifesti abusivi durante la
campagna elettorale, inneggianti al Sindaco Zacchera e questo è un dato di fatto. Ma noi
non abbiamo fatto nessuna segnalazione in campagna elettorale, la segnalazione
l’abbiamo fatta a settembre, dopo tre mesi ed ancora oggi la invito, domani mattina a
recarsi davanti al liceo scientifico, dove sono stati da qualche giorno, per la terza volta
attaccati manifesti abusivi di Casa Pound e non solo, ci sono anche scritte inneggianti
Casa Pound davanti al liceo scientifico, che è una struttura pubblica. Senza parlare poi
delle scritte abusive che erano comparse durante la campagna elettorale ed appena dopo
la campagna elettorale, in quel caso qualcuno dopo poco l’ha anche cancellate, ma questo
come dire, non apparteneva ad espressione del centrosinistra, ma all’espressione di
questa maggioranza. Per cui quando la destra parla di ordine e pulizia, mi sembra che non
faccia né ordine, né pulizia se questi sono i risultati. Comunque io mi affido in questo caso
alla correttezza dell’Assessore, quindi se lui mi garantisce che verranno ripristinati e
soprattutto in questo caso, per Casa Pound multati, perché questi sono manifesti abusivi e
vanno segnalati ”.
REFERTO DI PUBBLICAZIONE E COMUNICAZIONE AI CAPIGRUPPO CONSILIARI
(art. 124 D.Lgs. 18.8.2000, n. 267 ed art.125 D.Lgs. 18.8.2000, n. 267)
Si certifica, su conforme dichiarazione del messo, che copia del presente verbale viene affisso all’albo comunale, per la pubblicazione di 15 giorni consecutivi, dal .………………. Addi .…………………. Copia conforme all’originale in carta libera per uso amministrativo Il sottoscritto Segretario, visti gli atti d’ufficio ATTESTA

CHE la presente deliberazione è divenuta ESECUTIVA il .….…………. decorsi 10 giorni dalla
data di inizio della pubblicazione (art. 134 comma 3° D.Lgs. 267/2000). La presente deliberazione è immediatamente eseguibile ai sensi e per gli effetti dell’art. 134, comma 4, del ……………………………………………….

Source: http://www.comune.verbania.it/content/download/2414/27094/file/DELC0110.1259919687.pdf

Microsoft word - items of need

CHINA EARTHQUAKE RELIEF The Embassy of the People’s Republic of China in the United States of America has issued the following list of urgently needed items to aid relief efforts for those affected by the May 12 Sichuan earthquake. Please contact the individuals below for additional information, and for details on free shipping for aid materials. Items of Urgent Need BULLETIN: The Emb

Lacan y el otro

Lacan y el Otro. Benjamín Hoezen Polack A Parte Rei 21 Lacan y el Otro Benjamín Hoezen Polack “Somos victimas –pensaba yo- de un doble espejismo. Si miramos afueray procuramos penetrar en las cosas, nuestro mundo externo pierde en solidez,y acaba por disipársenos cuando llegamos a creer que no existe por si, sino pornosotros. Pero, si convencidos de la intima realidad, miramos a

Copyright © 2010-2014 Internet pdf articles